Scopata nel bagno turco con due fighi da paura

Ciao ragazScopata a tre in sauna zi!! Ultimamente mi sto dedicando molto alla cura personale e l’altro giorno ho deciso di andare a fare un bagno turco in un centro benessere vicino casa. Alla reception mi avevano avvisato che non era possibile riservare la sauna per un’unica persona e che quindi avrei potuto incontrare altre persone, fino ad un massimo di tre in totale.

Entrai nello spogliatoio delle ragazze per togliermi i vestiti ed una volta rimasta semplicemente con il mio costume mi recai verso la saletta riservata alla sauna. Una volta li aprii la porta che mi separava dal bagno turco vero e proprio e con tutto il vapore che c’era feci molta fatica, inizialmente a capire se ci fossero o no già delle persone all’interno fino a quando non sentii prima una e subito dopo un’altra voce maschile dirmi un semplice “ciao!”.

Mi avvicinai alla panchina vicino alla porta ed a quel punto ebbi una visuale più nitida della stanza, notai con piacere che le voci che avevo sentito poco prima erano di due ragazzotti dal fisico palestrato che mi stavano squadrando dalla testa hai piedi. Uno era moro e l’altro biondo, entrambi avevano un costume a slip che lasciava intravedere la forma dei loro cazzi.

Io avevo un costume a due pezzi colore nero e la parte inferiore era una brasiliana che metteva in risalto il mio bellissimo culetto, così decisi di stuzzicare quei due dandogli le spalle per un attimo, giusto il tempo di sistemare il mio asciugamano sulla panchina per potermi poi sedere.

Una volta accomodata notai che non avevano ancora staccato gli occhi da me, entrambi fissavano le mie tette e mi lanciavano sguardi ammiccanti. Ci volle quindi poco tempo per rendermi conto che quella situazione sarebbe potuta diventare particolarmente eccitante

Il tipo moro ad un certo punto si alzò e si diresse verso di me,  con la sua mano prima accarezzò con delicatezza il mio viso per poi farla lentamente scivolare verso il mio seno, bagnato per via dell’umidità del bagno turco.

Si alzò anche il ragazzo biondo e mi ritrovai ad avere quattro mani che stavano tastando il mio seno e che stuzzicavano i miei capelli facendomi sentire una cagna in calore e senza rendermene conto mi ritrovai a succhiare il cazzo di uno mentre all’altro stavo facendo una sega.

Ad un certo punto i due mi fecero mettere a pecora, uno inizialmente si posizionò davanti a me per permettermi di continuare a succhiargli il cazzo mentre l’altro si posizionò dietro di me. Sentii il suo cazzo duro strofinarsi sulla mia fica bagnatissima prima di entrarci con prepotenza grazie un colpo secco di fianchi.

Il suo uccello sbatteva con forza dentro la mia fica facendomi godere come una vacca. I contraccolpi delle botte che mi dava mi permisero di succhiare il cazzo dell’altro dalla cappella fino alle sue palle.

Le mani del tipo che avevo davanti ripresero a stuzzicarmi i capezzoli ed a quel punto un orgasmo esplose dentro di me. Il ragazzo davanti cominciò a muovere velocemente il cazzo dentro la mia bocca mentre quello che mi stava scopando aumentò il ritmo  e la potenza delle botte che mi stava dando.

Li sentii entrambi gemere per alcuni secondi prima di sentire esplodere il cazzo, prima di uno e poi dell’altro esplodere dentro di me. Quello a cui stavo facendo un pompino mi permise di leccare tutta la sua sborra ed ingoiarla per evitare che andasse sprecata, quella che mi aveva scopata svuotò completamente il suo cazzo dentro la mia fica senza lasciare nemmeno una goccia sulla sua cappella.

Dopo il bagno turco tutti e tre ci dirigemmo verso la doccia per una rinfrescata ed io anche per ripulirmi dalla sborra di entrambi, dandoci appuntamento ad una prossima volta…

Se vuoi eccitarti al telefono e fare sesso telefonico fino a sborrare allora chiamami al numero 899.11.11.16 e ti farò gemere di piacere come non mai!

 

Ti potrebbe anche interessare:

E che sesso sia!

ragazza al telefono eroticoSono in piscina, ed ho voglia di cazzo. Sento il sangue pulsare dalle labbra alla vagina, voglio essere posseduta, sbattuta, sottomessa senza alcun ritegno dal volere di un uomo che sia capace di farlo.

Mi guardo intorno e proprio di fronte a me vedo due ragazzi carini ed atletici; cerco di attirare la loro attenzione mettendo in mostra le mie forme, spingendo in fuori il culo. Mi tuffo in acqua, si sono accorti di me, ma cerco di mostrarmi il più serena possibile e ricambio i loro sguardi con un sorriso.

Uno dei due si avvicina, giochiamo, ci schizziamo, ci inseguiamo sino a che mi raggiunge, mi afferra i fianchi e mi fa sentire la sua erezione. Lo lascio fare, prendo il suo cazzo turgido in mano mi stringo al suo collo, allargo le gambe e mi lascio penetrare.

Però sono infoiata come una cagna, desidero qualcosa di più di questo, qualcosa che mi ecciti al massimo. Esco dall’acqua e vengo raggiunta dall’altro ragazzo, visibilmente eccitato da ciò che ha appena visto. Mi viene in mente una situazione a tre, ed è il giorno giusto perchè mi sento particolarmente predisposta.

Ci spostiamo in uno spogliatoio, lentamente ci togliamo i costumi, uno dei due mi allarga le cosce e inizia a giocare con la passerina in fiamme, inizio a gemere, mi lascio andare completamente ed avverto la sua lingua soffermarsi prima sul clitoride, e poi scendere verso il culo per poi risalire ancora; nel frattempo l’altro si mette di fronte a me e mi infila il suo cazzo in bocca.

Il ragazzo ci sa davvero fare con la lingua, ma si ferma per un attimo e si sdraia, vuole che mi infilzi sul suo uccello, mentre l’altro punta il suo cazzo sul mio culo e mi sodomizza. Ora che ho due cazzi nel mio corpo provo un piacere immenso, e non aspetto altro che essere riempita dal loro sperma.

Ti piacciono le ragazze maialine come me? E allora chiamami subito al telefono erotico a basso costo! Realizzerò tutti i tuoi sogni….

Ti potrebbe anche interessare: