L’idraulico ….

Lunedì scorso mi si è rotta la caldaia, così dopo qualche telefonata sono riuscita a contattare un idraulico che mi conferma di essere disponibile subito. Quando squilla il campanello mi precipito alla porta, e con mio grande stupore mi rendo conto che l’idraulico è un gran figo, alto, moro, abbronzato e muscoloso. Ci fissiamo intensamente prima di salutarci, e improvvisamente mi ritrovo a pensare che quel tipo me lo vorrei davvero fare …  Gli faccio strada, camminando davanti a lui nel modo più sensuale di cui sono capace, sculettando e mettendo in mostra il mio di dietro. So che mi sta divorando con lo sguardo e che probabilmente l’uccello gli starà per esplodere nelle mutande.  Si mette subito al lavoro ed inizia a farmi domandine un pò provocanti. Forse non capisce che ho proprio voglia del suo cazzo, ma se continuamo di questo passo sono certa che non concluderemo nulla. Così decido di prendere l’iniziativa, mi avvicino a lui e gli faccio scivolare una mano dentro i jeans, ha il cazzo gonfio e pulsante. Il contatto dei nostri corpi mi fa venire ancora più voglia, sono completamente bagnata tra le cosce. Di colpo mi gira e mi penetra con grande facilità, in un attimo mi sento completamente riempita, poi inizia a sbattermi con foga. Godo come una pazza ma lui decide di cambiare posizione, mi fa sdraiare a terra, mi allarga le gambe ed inizia a premermi la cappella nel buco del culo. Voglio essere sfondata completamente ….. sento spingere con forza sino a che lo sfintere non cede. Con le dita mi lavora la figa e il clitoride e provo un orgasmo tanto intenso che i miei umori schizzano dappertutto. Estrae poi quell’enorme verga dal mio posteriore e me la infila in gola, riempiendomi di sborra calda e copiosa e costringendomi ad ingoiarne ogni singola goccia.

Vuoi provare il piacere di avere gli orgasmi più intensi? Allora chiamami subito alla linea hard! Ti sto aspettando con ansia ……

 

Ti potrebbe anche interessare:

  • Nessun post correlato