Come si fa un ditalino ad una donna per farla godere

come-fare-un-ditalinoOggi ho deciso di parlarvi di fingerbanging cioè di come fare un ditalino perfetto.

Per molte donne l’autoerotismo e la masturbazione femminile sono considerati discorsi tabù perché rappresentano temi della vita intima di ognuna di noi.

L’autoerotismo e nello specifico i ditalini, per le donne, è un aspetto naturale e che non va assolutamente trascurato, perché può regalare piacevoli momenti, specie nella vita di coppia e nei rapporti sessuali con il partner.

Fare un ditalino a una donna è una vera e propria arte e senza dubbio non è qualcosa in cui nasci imparato ecco perché oggi vorrei spiegarvi bene come farli e quali sono le tecniche migliori per far godere la partner.

Imparare ad usare le dita nel momento corretto durante il sesso è il primo passo per farla godere come non mai e farle raggiungere il massimo del piacere.

E quando si parla di come si fa un ditalino tu devi tenere a mente questa sequenza in modo di usare le diverse tecniche di masturbazione nel momento più opportuno per favorirle orgasmi multipli.

  • Lunghi preliminari per stimolare le parti del corpo femminile più sensibili: tette, orecchio, collo, fianchi, interno coscia..
  • Masturbazione
  • Sesso orale
  • Penetrazione (meglio se in posizioni che ti permettono di stimolarle il clitoride)
  • Sesso anale

Vi spiegherò ora in breve 5 tecniche per fare un ditalino e farla impazzire di piacere:

  • Scorri il tuo dito lungo la sua figa, dal basso verso l’alto, vedrai che sarà bagnata in pochissimi istanti
  • Muovi il tuo dito sul clitoride in maniera circolare
  • Fai una doppia presa: porta il pollice sulla parte inferiore della sua figa e fai pressione con l’indice della mano sinistra sul clitoride
  • Stimola il punto G
  • Stimola il punto U, si tratta di una zona molto sensibile

Se sei un uomo ed hai voglia di sentire come gode una donna mentre si masturba o vuoi dei consigli su come meglio fare per rendere unici i momenti di intimità con la tua donna, componi il mio numero 899.11.11.16, rispondo a qualsiasi ora!

Ti potrebbe anche interessare:

  • Nessun post correlato

Una suocera troia

la-suocera-troiaCiao ragazzi! Perdonate il periodo di assenza ma, in questo periodo ho davvero tanti cazzi per la testa… Resta il fatto che appena ho un minuto libero ne approfitto per venirvi a raccontare le mie ultime avventure, anche se questa volta non si tratta di me in prima persona…

È strano parlare di un argomento come questo ma, sono veramente tanti ad avere una suocera porca.

Un mio amico, qualche giorno fa, mi ha raccontato di aver fatto sesso con la madre della sua ragazza e che la troia si è dimostrata una vera e propria vacca in calore, vogliosa e zoccola in cerca di un giovane amante da poter scopare di brutto.

Era a cena a casa dei suoceri quando la sua fidanzata si è dovuta allontanare per rispondere ad una telefonata. Dopo qualche occhiata e qualche complimento un po’ spinto Claudia, la suocera, si sbottona la camicetta mostrandogli le sue tettone sede ed abbondanti.

Senza nemmeno dargli in tempo di capire cosa stava succedendo si inginocchia di fronte a lui, gli sbottona i jeans che indossava e prende tra le mani il suo cazzo, già duro, iniziando a smanettarlo e spompinarlo a dovere.

Il mio amico è rimasto, fermo, immobile, impassibile ma, eccitatissimo e quella vacca della suocera è riuscita a farlo venire in pochi minuti, poi per non far insospettire la figlia ha ingoiato la sborra, fino all’ultima goccia, per non farlo sporcare.

Da quel giorno, ogni tanto, genero e suocera si ritagliano degli spazi per loro, per farsi delle belle scopate o del sesso orale sfrenato.

Se solo leggere questa storia ti ha fatto eccitare allora chiama il mio numero 899.11.11.16 e ti farò godere come mai prima d’ora.

Ti potrebbe anche interessare:

  • Nessun post correlato